Finalmente riaperta “A Favore della Sperimentazione Animale”

Finalmente, dopo diversi giorni di appelli da parte di moltissimi utenti di Facebook, è stata riaperta la pagina “A Favore della Sperimentazione Animale“.

Infatti, il 5 luglio, la pagina era stata oscurata dal famoso social network dopo segnalazioni in massa da parte di gruppi estremisti animalisti, principalmente per nudità e pornografia.
Ovviamente, non vi è nulla di nudo o pornografico nella pagina, se non una foto di un Heterocephalus glaber, animale comunemente riconosciuto come “talpa nuda”.
Riporto per completezza uno screen dell’avviso qui sotto.

Immagine

 

La pagina, seguita da migliaia di persone, per lo più ricercatori e scienziofili, rappresenta uno spunto molto importante per far “aprire gli occhi” alle persone sulla ricerca medica, facendo emergere un quadro molto più rassicurante e veritiero di quello raccontato.
Nella ricerca medica, infatti, spesso di nota un comportamento molto strano: da una parte si vuole che i ricercatori scoprano cure in modo rapido e assolutamente efficace, dall’altro però non si vuole che si utilizzi la sperimentazione animale per realizzare una cura.
Purtroppo, senza dilungarmi troppo (in effetti vorrei fare un articolo proprio sulla sperimentazione animale a breve) non si può far ancora a meno della sperimentazione su cavie.
Cosa ancora più preoccupante sono le falsità e l’ipocrisia che si possono trovare girando per l’etere, come per esempio la storia che le case farmaceutiche stesse preferiscano la sperimentazione animale ad altri metodi perchè economicamente convenienti.
Ovviamente ciascuna persona dotata di una sana razionalità si può benissimo rendere conto che mantenere una cavia da laboratorio per sperimentazione in vivo sia estremamente più costoso di un esperimento in vitro o di qualsiasi modello di simulazione computerizzato.

Senza dilungarmi troppo, perchè come detto vorrei trattare la sperimentazione animale e la disinformazione dettata da gruppi estremisti animalisti in due post futuri, vi consiglio vivamente di visitare la pagina citata o direttamente il loro blog.

La pagina, che usa come immagine di profilo un raggiante Eric Kandel (Nobel per la medicina nel 2000 per gli studi su memoria e neuroni) con in mano la sua famosa lumaca,  pone come scopo la “difesa della sperimentazione animale esclusivamente a fini biomedici e nel rispetto della Direttiva Europea 2010/63/UE”, legge che regolarizza la sperimentazione in modo etico e limitando al massimo l’uso di cavie ai campi e nei casi in cui risulta indispensabile il loto utilizzo.
Inoltre, cito testualmente, “Nessuno qui difende la tortura o crede che gli animali debbano soffrire. Qui non ci sono sadici assassini. Noi difendiamo una sperimentazione sugli animali che sia etica, con l’anestesia quando necessaria e nel rispetto deu sacri principi delle 3R: Reduction, Refinement, Replacement.
Crediamo nella libertà di espressione e di ricerca e siamo aperti al dialogo, quando si tratta di un dialogo civile.
Speriamo anche noi che un giorno si possa fare a meno della sperimentazione animale, tuttavia sappiamo che quel giorno non è ancora arrivato: per ora la sperimentazione animale è ancora necessaria.
Infine, qui vige una regola: la razionalità. Non si può cedere a un mondo che ci vuole irrazionali, che censura chi pensa con la propria testa e preferisce la teoria del complotto alla realtà. La razionalità deve tornare a illuminare il mondo!”

Questo è proprio un punto fondamentale… la disinformazione che fa credere che noi ricercatori che ci occupiamo di ricerca medica (mi ci metto anche io che non la faccio direttamente ma creo gli “strumenti” per farla) siamo solamente dei sadici assassini che in qualche modo si divertono a far soffrire gli animali, oltre ad essere assurda, è veramente intrisa di un’ignoranza inaudita.

Nel caso, prima che scriva personalmente un articolo su sperimentazione animale e disinformazione animalista, qualcuno di voi sia interessato ad una breve spiegazione, vi rimando ad un interessantissimo articolo comparso sul loro blog: Le FAQ della Sperimentazione Animale.

Purtroppo, è notizia di questi ultimi giorni che si sta discutendo in parlamento un disegno di legge per eliminare la sperimentazione animale in Italia, facendoci regredire dai primi posti nella ricerca medica a gli ultimi in pochi istanti… spero vivamente che chi ha ideato questa modifica (non mi piace parlare di politica, ma è tutto partito dal M5S), se ne ravveda prima di fare un danno di dimensioni apocalittiche e con conseguenze che dureranno anni (mentre però si danno 3 milioni di euro a quel truffatore di Vannoni).

Con la speranza che almeno qualcuno dei dubbiosi e degli scettici si ravveda sull’opinione inerente la sperimentazione e sul fatto che (purtroppo) è ancora indispensabile vi lascio con una domanda… pensate veramente che questa sorridente ragazza in foto abbia la faccia da sadica assassina?

922812_561210670586721_104580430_n

 

Saluti,

MMarans.

Advertisements

Pubblicato il 19 luglio 2013, in Uncategorized con tag , , , , , , , . Aggiungi il permalink ai segnalibri. Lascia un commento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

worldsoutsidereality

«Scientific journalism is too important to be left to journalists» Richard Dawkins

Cavolate in libertà

Nessuna opera che non abbia un carattere goliardico può essere un capolavoro.

Pianeta Musica

"Nulla più della musica ha il poter di evocare un’atmosfera, di accendere un ricordo, di far rivivere un attimo con intensità. Un frammento di musica, può giungerci all’improvviso, cosi come un profumo, mentre camminiamo per strada, e subito un’ondata di ricordi e emozioni si rovescia su di noi. La musica infatti, ci accompagna in ogni momento e in ogni età, costituisce la colonna sonora del film che è la vita."

Il Ragno

Pensieri di una femminista razionalista

Misiòt!

Di tutto un po'...

Bicocca ERP lab

Cognitive Electrophysiology Lab - University of Milan-Bicocca

profnatale

informatica....mente

Baker Street Boy

Il mare è il cimitero del castello d'If

il pianeta delle scimmie

scienza, ambiente, energia, tecnologia

Lampadinaccesa

Blog Scientifico

La Scienza spiegata... SempliceMente!!!

IlaInn

Conoscere il Cosmetico : è un Dovere!

SempliceMenteScienza

La Scienza spiegata... SempliceMente!!!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: